La Pallina della Roulette

la pallina nella rouletteLa pallina è la vera protagonista del gioco della roulette: tutti gli occhi sono puntati su questa piccola sfera che decreterà vincite e perdite dei vari giocatori.

Dal momento in cui vengono chiuse le puntate, le sorti del gioco dipendono unicamente da lei, e per questo motivo è necessario garantire la massima perfezione per quanto riguarda la forma della pallina; infatti una sfera non perfetta andrebbe a modificare sensibilmente l’esperienza di gioco.

Il lancio della pallina, il cosiddetto “spin”, è un gesto particolare che denota, inoltre, l’esperienza e la bravura del croupier, dal momento che sono necessarie grandi doti di eleganza, meticolosità e precisione.

Dalla velocità e dal verso (che andrebbe alternato) con cui viene fatta girare la ruota, dal numero che si trova sotto la mano al momento del lancio e dalla forza che il capo tavolo imprime sulla pallina (possibilmente sempre la stessa) si possono riconoscere i migliori croupier.


Le palline comunemente usate presentano diametri di 18 o 21 mm. Nei paesi anglosassoni, tuttavia, le dimensioni possono leggermente variare a causa del differente sistema di misura: la pallina in questo caso ha un diametro pari a 3/4’’ o a 7/8’’.

Le dimensioni della pallina sono fondamentali per prevedere al meglio il comportamento della piccola sfera. Infatti, una pallina dalle dimensioni più piccole tende a rimbalzare una volta raggiunta la parte interna della casellina. Mentre una pallina dalle dimensioni maggiori tende a restare all’interno della casella in cui capita con maggiore stabilità.


In origine le palline venivano ricavate dal pregiatissimo avorio. Negli ultimi anni si è cercato di ridurre l’utilizzo di questo materiale, anche a causa delle molteplici restrizioni. Si è passati quindi all’utilizzo di materiali sintetici e dal buon coefficiente di elasticità, come il nylon, il teflon e l’acetato.

Questo tipo di materiale rende la pallina più elastica e quindi più incline al rimbalzo, fattore che aumenta l’imprevedibilità del gioco.


In realtà non ci sono particolari norme o restrizioni riguardo il peso delle palline, dal momento che dipende abbastanza dal materiale di cui è composta ogni pallina.

Ai fini di una interpretazione più “fisica” del gioco, atta a cercare di prevedere il comportamento della pallina, la massa influisce in maniera abbastanza significativa su molteplici fattori, quali l’energia cinetica che caratterizza la pallina, sia quella dovuta alla rotazione su se stessa che quella dovuta allo spostamento lungo la ruota; la forza di attrazione gravitazionale e gli attriti, che decreteranno il momento in cui la pallina fermerà il suo giro e si posizionerà su una determinata casellina.


Ogni tavolo dispone di un buon numero di palline, di diverse dimensioni. A discrezione del croupier, vengono sostituite le palline sia per motivi estetici (il continuo contatto con il legno e le mani del croupier tendono a far annerire le palline) che per interrompere delle serie di “uscite strane” o per disturbare le vincite di un giocatore entrato in una serie particolarmente positiva.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *